La scomoda verità rivelata

Non puoi piacere a tutti.

non puoi piacere a tutti

 

Da tantissimo tempo cercavo questa risposta, che era sotto il mio naso, ma è talmente contro-intuitiva, che non è immediata da comprendere e accettare:

 

NON SI PUO’ PIACERE A TUTTI.

QualcDito Mediohe giorno fa ho avuto un interessantissimo confronto con quello che io definisco lo stratega della mia azienda: Mattia Paganelli, bravissimo Copywriter che si occupa di studiare ed elaborare tutte le strategie di comunicazione per i progetti dei nostri clienti. Un ragazzo giovane, ma con una testa davvero incredibile, in continua ed instancabile formazione e con un carattere deciso e fermo. Se Mattia ha un’idea ben precisa, difficile riuscire a fargli cambiare strada.

 

 

Stavamo discutendo su alcune strategie e alcune modifiche da apportare alla nostra comunicazione, e all’improvviso se ne esce con un discorso che mi fa scattare un flash Litigio Di Successonella mente, al punto che ho deciso di fargliela ripetere per registrarla.

 

 

 

“La comunicazione per essere efficace deve creare delle persone a cui piaci e delle persone a cui non piaci. Il marketing è guerra e tu ci devi prendere parte.

e continua dicendo:

Tu non puoi essere in entrambe le falangi. Se hai dei fan, hai automaticamente anche delle persone che ti odiano. Se non hai persone che ti odiano, non hai nemmeno fan.

Affanculo ConcentratoUna delle frasi più famose di Dan Kennedy dice: Se non hai qualcuno che ti ha mandato AFF…..O  prima di mezzogiorno non stai facendo bene il tuo lavoro, non stai spingendo abbastanza con le tue comunicazioni, stai lasciando dei soldi sul tavolo. Significa che la tua comunicazione non è abbastanza forte.

Devi avere delle persone che ti mandano a quel paese, altrimenti non stai facendo un cavolo.”

Se hai delle persone che ti amano, hai anche delle persone che ti odiano, ci hai mai pensato?

Effettivamente è proprio così, ma a quanti piace pensare di avere anche delle persone che ci odiano? Difficile trovare una persona che voglia a tutti i costi farsi odiare dagli altri, proprio dichiaratamente, è quasi al di là della natura umana!

Riportiamo questo concetto nel nostro settore, il marketing.

Mattia mi nomina quindi un altro personaggio sulla cresta dell’onda. Frank Merenda.

 

“Frank Merenda è come la Madonna. Quanta gente c’è che non lo sopporta? Da un lato allontana in modo impressionante un sacco di persone che lo insultano e non lo sopportano, lo criticano nei gruppi, ma dall’altra ha dei fan sfegatati che lo seguono amano, lo incitano, che lo hanno pagato a peso d’oro!”

E ancora, chi altri, oltre a Frank Merenda sta avendo successo in Italia usando il Digital Marketing? Chi sta avendo risultai enormi con questi strumenti e sta creando fan e nemici allo stesso tempo

“In realtà tutte le figure che sono un po’ fuori dal coro, che sono dei fuoriclasse, hanno persone che li odiano e persone che li amano

Per citarne un altro, anche Roberto Cerè ha da un lato imprenditori che già hanno una propria attività, che non sono i cosiddetti opportunity seeker, che lo odiano perché credono stia fregando le persone facendogli credere di potersi arricchire insegnargli il segreto del Sacro Graal, mentre dall’altro ci sono tutti gli opportunity seeker, coloro che sono alla ricerca dell’opportunità per diventare Liberi economicamente, (pensa al suo percorso più famoso “Finalmente Libero” – che promuoveva al corso Riparto da Zero)  il suo pubblico, persone che risuonano con la sua comunicazione, che lo amano.

Anche lui ha una serie di fan incredibile.”

 

Mattia Paganelli CopyWriter Generatore di ClientiMattia mi ha risolto un bel problema: io stesso ho sempre voluto e cercato di far in modo di essere amato e benvoluto da tutti. Invece mi rendo conto ora che mi stavo muovendo bene e stavo ottenendo più risultati proprio quando avevo dei nemici, delle persone che parlavano male di me.

Oscar Wilde diceva “Bene o male, purché se ne parli”…

il segreto di una comunicazione efficace sta proprio qui: sii te stesso al 100%, afferma ciò in cui credi senza sconti né belle paroline, e schierati con convinzione dalla TUA parte, pronto a combattere col coltello fra i denti contro chi, per forza di cose, la penserà diversamente da te.

Voler piacere a tutti è impossibile, eppure la maggior parte delle persone cerca di riuscire in un’impresa persa in partenza. La questione in realtà però è semplice: non possiamo piacere a tutti in quanto nemmeno a noi piacciono Non puoi piacere a tutti

tutte le persone a cui vorremmo piacere, per cui perché sforzarsi?

Il marketing è una guerra aperta, io ci sono in mezzo. Tu sei pronto ad affrontarla?

Qui puoi ascoltare l’audio originale (pieno di parolacce 🙂

 

Serafino
 

Imprenditore sul web dal '97.