A cosa serve Linkedin? Un webinar per svelare tutto!

Linkedin Top

Microsoft compra LinkedIn per 26,2 miliardi di dollari. Notizia di pochi giorni fa.

Il Social Network dei professionisti è passato al colosso informatico con l’obiettivo di rilanciarlo sul mercato, e fa di Linkedin l’acquisizione più grande del gruppo fondato da Bill Gates.

Questo social network, conta oggi circa 400 milioni di utenti, e secondo me da molti viene sottovalutato.

Nasce nel 2003 da un’idea di Reid Hoffman, uno dei più grandi esperti di investimenti nella Silicon Valley che ha fatto nascere e crescere PayPal, Zynga, Flickr.

Prima di fondare di LinkedIn, lavorava come responsabile delle relazioni esterne di PayPal. Quando la società entra in Borsa, Hoffman diventa multimilionario e con una parte dei proventi, fonda LinkedIn.

L’idea è nata dalla consapevolezza dell’enorme potere di Internet nell’accelerare il business delle imprese, ma anche dei tanti individui che si trovavano sul web.

Il fondatore si è chiesto come ognuno di essi potesse dare una svolta alla propria carriera, al proprio “brand” e dopo aver lasciato PayPal, tutte queste idee si sono trasformate in LinkedIn.

Da alcuni anni, sono sempre alla ricerca di strumenti efficaci per aiutare i professionisti e le azienda ad avere più clienti, e da un anno e mezzo studio e faccio test su Linkedin.

 


 

Linkedin webinarSe vuoi approfondire un po’ di più cosa ho realizzato dopo un anno e mezzo di studio di questo social, ti aspetto a questo webinar gratuito:

http://webinar.generatorediclienti.it/

 


 

Dal momento che è nato per essere il social network dei professionisti per eccellenza, il social dedicato al mondo del lavoro, perché non sfruttarlo al massimo delle sue potenzialità?

Se su Facebook la maggior parte delle persone ci sta per “giocare” e mettere in contatto persone nella quotidianità, Linkedin è nato appositamente per metter in contatto persone nel mondo del lavoro, ti sei mai domandato perchè viene snobbato dai più?

Sarà forse meno intuitivo, meno semplice, meno simpatico di Facebook, ma sfrutta una delle più importanti caratteristiche su cui si punta nel Marketing diretto di oggi: la targhetizzazione!

LinkedIn è un mondo targhetizzato, specializzato, per questo mi ci sono voluto dedicare e ho voluto dargli una possibilità…che mi ha ampiamente ripagato 🙂

Pochissime persone oggi conoscono realmente le potenzialità di questo portale, al punto di arrivare ad affermare che sia un social “morto”, il problema di tutto questo è che le persone NON CONOSCONO per nulla questo mondo! Sono certo che anche tu ti sarai chiesto almeno una volta: ma a cosa diavolo serve Linkedin???

E se sei un imprenditore o un professionista, a maggior ragione ti sarai chiesto, cosa mi serve scriverci il tuo bel curriculum dettagliato, se hai già la tua attività avviata? Non ti servirà certo un altro lavoro…piuttosto ti servirà far conoscere agli altri la tua attività, per allargare il tuo giro d’affari!

 

Tu cosa ne pensi di LinkedIn?

Come lo stai utilizzando?

 

Tempo fa Linkedin veniva associato solamente al concetto di “ricerca di lavoro” e forse e proprio per questo che è stato snobbato e sottovalutato da molti.

Ma se lo guardi un po’ più a fondo, come ho fatto io in questo anno e mezzo, ti puoi rendere conti di alcune cose che puoi sfruttare alla grande a tuo vantaggio e ora ti svelo i tre principali e più importanti:

 

  1. Il profilo personale: sul tuo profilo personale ci puoi scrivere molto più di quello che credi, ne puoi inserire di elementi che parlano di te! In effetti LinkedIn è il social che offre lo spazio maggiore e organizzato in modo chiaro e completo per la promozione di ciò che sei come professionista e imprenditore. Quindi il profilo personale puoi sfruttarlo per dire chi sei, cosa fai e soprattutto, ripeto, soprattutto quali soluzioni e vantaggi offri.
  2. I gruppi: cioè i luoghi, digitali, dove puoi informarti, formarti, conversare e partecipare a discussioni, con persone che parlano la tua stessa lingua, basta cercare i gruppi che trattano argomenti che ti interessano, o ancor meglio che interessano ai tuoi potenziali clienti! Questi gruppi che se correttamente frequentati, quindi non a caso, ti daranno la possibilità di mostrare concretamente al tuo pubblico cosa sai fare.
  3. La ricerca delle risorse: su Linkedin puoi ricercare i tuoi fornitori, se ad esempio hai bisogno di un fornitore di stand per la fiera, di un costruttore di Case nella tua zona… ecc  QUESTO SECONDO ME è IL SUPERVALORE di Linkedin!

linked-inNon mi sembra poco. Tu che dici?

Su Linkedin non cerchi solo lavoro, o, se sei un’azienda, nuovi collaboratori o dipendenti…ma puoi cercare e relazionarti con persone che possono essere interessate alla tua attività, al tuo business, ai tuoi servizi.

Puoi stringere contatti con dei potenziali clienti, puoi conoscerli meglio, in un ambiente dove non sei distratto da video di gattini teneri e coccolosi, notizie di gossip, o richieste di giochi e quiz.

Ecco a cosa diavolo serve LinkedIn! Serve a dire chi sei, cosa fai, quali vantaggi porti, quali soluzioni offri e serve a darti un luogo per incontrare persone che potenzialmente possono essere interessate a tutto questo.

Già solo dopo queste brevi riflessioni, non dirmi che non ti stai chiedendo cosa stai aspettando a sfruttare un po’ più seriamente questa miniera d’oro nascosta???

Come ha affermato il fondatore stesso, la più grande soddisfazione che gli ha dato LinkedIn è proprio «Vedere milioni di persone collaborare, condividere informazioni, parlare di lavoro e in generale aiutarsi per diventare professionisti migliori».

Se vuoi approfondire un po’ di più cosa ho realizzato dopo un anno e mezzo di studio di questo social, ti aspetto a questo webinar gratuito:

http://webinar.generatorediclienti.it/

 

Tu stai sfruttando questi 3 vantaggi di LinkedIn?

Fammi sapere nei commenti se e quali risultati hai ottenuto!

 

 

Serafino
 

Imprenditore sul web dal '97.